Configurazione connessione per l'helpout

Rete cablata e rete wireless. 

Le reti cablate offrono una qualità di comunicazione  superiore alle reti wireless (Wi-Fi, etc.), perché sono meno soggette a interferenze e relative perdite di dati. Questo non significa che le reti wireless non sono utilizzabili per l’helpout: la perdita di dati, che grazie al protocollo http vengono comunque recuperati in un secondo momento, non significa che perderai brandelli di informazioni durante la sessione, ma semplicemente si traduce direttamente in un calo della qualità audio/video.

Se hai la possibilità di scegliere tra le due è meglio utilizzare un dispositivo collegato ad una rete classica.

Risparmia risorse sul sistema. 

Prima di iniziare l’helpout assicurati che siano attivi in background solo i software necessari al funzionamento del sistema, specialmente quelli che utilizzano la connessione a internet come per esempio il client di posta elettronica (Outlook, Mail), Skype, iTunes, Spotify, etc. Ognuno di essi può limitare la larghezza di banda disponibile per l’helpout: se dovesse arrivarti un’email con un allegato pesante, per esempio, il suo download nel client di posta provocherebbe una perdita di qualità audio/video e dei rallentamenti nell’aggiornamento dello schermo condiviso che l’esperto dovrà usare per spiegarti ciò che ti serve sapere. 

Inoltre, se usi una connessione condivisa con altri amici e colleghi, tieni conto che la larghezza di banda disponibile per te sarà ridotta nel caso stiano utilizzando servizi di streaming audio o video on-line.

Verifica la velocità della tua connessione. 

Per l’efficacia dell’helpout è importante che la connessione a internet sia a banda larga, ADSL o superiore. Sarebbe ottimale disporre di una velocità di Upload di almeno 500Kb e di Download di almeno 1 Mb; velocità inferiori potrebbero dar luogo a rallentamenti nell’aggiornamento della condivisione dello schermo o nella videoconferenza. Per verificare la velocità della tua connessione puoi utilizzare il servizio on-line www.speedtest.net; nell’home page del sito è sufficiente premere il pulsante Start test per ottenere in pochi secondi la velocità della tua linea sia in download sia in upload.

Verifica la stabilità della tua connessione. 

Velocità non significa qualità di comunicazione: la stabilità della connessione è importante per evitare la perdita di pacchetti di dati, soprattutto per le reti wireless. Puoi verificare la qualità della tua connessione a internet con il servizio on-line www.pingtest.net, che restituisce il dato rispetto al servizio del tuo provider.

Firewall e proxy server. 

Se la tua postazione utilizza una connessione protetta da firewall o proxy server può essere che la comunicazione venga bloccata. Semplicemente, andranno impostate le seguenti caratteristiche:

  • Il sistema utilizzato per l’helpout utilizza le porte 443 e 1935.
  • Su tali porte è necessario permettere l’uso di traffico UDP in entrata e in uscita.
  • Potrebbe essere necessario impostare i DNS per permettere l’uso del dominio *anymeeting.com.

Istruzioni per l'ottimizzazione del sistema. 

Queste e altri consigli per l'ottimizzazione della connessione ti verranno inviate via e-mail al momento dell'acquisto di un helpout. Troverai tutte le indicazioni necessarie ad ottenere il massimo dal tuo sistema.